Saturimetro da dito: cos’è e come funziona

saturimetro da dito

Il saturimetro da dito (o ossimetro) misura la saturazione di ossigeno e quindi la funzione respiratoria. È uno strumento molto utile per tenere sotto controllo quotidianamente lo stato di salute.

Per la sua semplicità di utilizzo, il saturimetro da dito può essere facilmente impiegato sia in ambito domestico che in ambito medico e ospedaliero. È uno strumento utilizzato per valutare l’andamento dell’infezione da Covid-19.

A COSA SERVE

Il saturimetro viene normalmente usato nei pazienti con asma, bronchite cronica, BPCO, polmoniti. È inoltre uno strumento fondamentale per monitorare l’ossigenazione di pazienti con febbre, tossemancanza di respiro (dispnea). La misurazione del livello di saturazione di ossigeno nel sangue avviene in maniera non invasiva e completamente indolore; il saturimetro da dito è quindi adatto a ogni tipo di paziente (inclusi neonati, bambini, anziani).

COME SI USA

Utilizzare il saturimetro è molto semplice: una volta accesso, l’apparecchio va applicato sul dito indice o medio della mano ferma e non particolarmente fredda. La rilevazione dei valori di saturazione dell’ossigeno e della frequenza cardiaca avviene in pochi secondi. I risultati della misurazione verranno visualizzati sul monitor del saturimetro. La rilevazione può essere ripetuta su un altro dito, per un risultato più affidabile. Per una rilevazione più efficace, l’unghia deve essere sana e senza smalto.

ANALIZZARE I RISULTATI

SATURIMETRO E COVID-19

La saturimetria (l’ossigenazione del sangue, appunto) è uno dei parametri di riferimento per monitorare l’andamento di COVID-19. All’infezione da Covid-19 possono infatti associarsi difficoltà respiratorie e, in caso di gravi complicazioni, l’insorgere della polmonite di tipo interstiziale.

L’infezione può compromettere il corretto funzionamento degli alveoli polmonari, luogo in cui avvengono gli scambi gassosi tra aria e sangue, determinando un calo nella percentuale di ossigeno che si lega all’emoglobina (saturazione) e il conseguente minore apporto di ossigeno a organi e tessuti vitali.

È dunque importante – per la gestione domiciliare dei pazienti con sospetta o accertata infezione COVID-19 – l’utilizzo frequente di un saturimetro da dito per tenere sotto controllo il livello di ossigenazione del sangue. Rilevare per tempo eventuali compromissioni a livello polmonare – anche in assenza di sintomi – permette di evitare ulteriori complicazioni e di agire tempestivamente.

CONTROINDICAZIONI

L’uso del saturimetro non presenta effetti collaterali e controindicazioni. Difatti, la semplicità di utilizzo e la non invasività rendono l’impiego di questo strumento estremamente pratico e accessibile a chiunque.

Scopri il Saturimetro da dito Oxy 11 selezionato dal team Fenix Life per te

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ultime notizie:

ASPETTA PRIMA DI ANDAR VIA!Non lasciarti sfuggire lo sconto di € 5,00 sul primo acquisto sul nostro sito.(*)
Compila il form e riceverai il buono da usare su tutti i prodotti.

(*) Valido per una spesa di almeno € 50, per un solo utilizzo. Il buono sconto non è cumulabile con altre promozioni in corso. Spese di spedizione gratuite a partire da €50 al netto di eventuali codici sconto.

Compilando il form autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 30.06.2003 n. 196 e dell'art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 GDPR.